Post

PER PIACERE QUALCUNO, CHE PUO', DICA A BOERI CHE :

IL CONTRIBUTIVO E' UN CALCOLO INIQUO, PERCHE' TAGLIA LE PENSIONI DEI PIU' DEBOLI. IL BILANCIO DELLE PENSIONI E' IN ATTIVO E PUO' FINANZIARE ANCHE "LA QUOTA 100". LE STATISTICHE SULLE PENSIONI INVIATE IN EUROPA NE INDICANO UN COSTO GONFIATO. ABSTRACT      L’Autore, con una formula originale, tesa a rimarcare il comportamento autoreferenziale (parla a se stesso, elogiandosi) di Boeri, impermeabile a ogni contatto diretto, si rivolge a un ipotetico intermediario per contestare al Presidente dell’Inps, in particolare, due sue esternazioni, fake news, in materia previdenziale e un suo comportamento omissivo sui dati del Bilancio dell’Ente che presiede, trasmessi in Europa.
1) Sulla prima dichiarazione, Boeri ha più volte dichiarato che “il contributivo è un calcolo giusto perché restituisce in pensione ciò che si è accumulato durante la vita professionale da ciascun lavoratore”:    L’Autore chiarisce che diversamente dalle Assicurazioni private, dove è necessario c…

PER PIACERE QUALCUNO, CHE PUO', DICA A BOERI CHE:

IL CONTRIBUTIVO È UN CALCOLO INIQUO, PERCHÉ TAGLIA LE PENSIONI DEI PIÙ DEBOLI. IL BILANCIO DELLE PENSIONI È IN ATTIVO E PUÒ FINANZIARE ANCHE LA " QUOTA 100". LE STATISTICHE SULLE PENSIONI INVIATE IN EUROPA NE INDICANO UN COSTO GONFIATO.    In premessa, cari lettori, voglio raccontarvi, con questo editoriale, come la previdenza in Italia sia stata martoriata e violentata da oltre un cinquantennio, a partire dalla legge Dini del 1996, da numerose fake news (false notizie) - propagandate dalla vecchia Politica e dai suoi servitori di Stato  - che, in particolare, hanno riguardato: L’utilizzazione, per il calcolo delle pensioni, della regola attuariale sull’aspettativa di vita, mutuato dalle Assicurazioni private, che nel Settore pubblico non solo penalizza i lavoratori più svantaggiati e meno furbi, ma è anche di difficile applicazione. La falsificazione sistematica dei Conti Economici del Bilancio INPS.La trasmissione in Europa di statistiche sulle pensioni gonfiate e non rispon…
UNA PUNTURA DI SPILLO AL PROF. MARCO LEONARDI CONSIGLIERE ECONOMICO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO  Egregio Prof. Leonardi, titolare di Cattedra di Economia politica presso l’Università di Milano, nonché Consigliere economico della Presidenza del Consiglio, in relazione alla sua intervista concessa al giornale “Il Messaggero” del 21.3.2018 dal titolo “Pensione, attenzione a smontare la Fornero ……”, lei dimostra una totale non conoscenza in materia di normativa che regola l’impianto finanziario e gestionale del Sistema delle pensioni in Italia e in Europa.   Veniamo ad analizzare due passi, riprodotti in modo testuale, del suo intervento giornalistico: Il primo: “…. Molti sostengono che la spesa relativa alle pensioni ammonta a 11% del PIL anziché al 16%...... scorporando i costi dell’assistenza da quelli della previdenza ……. Tutti i Paesi europei hanno sistemi di classificazione equivalenti al nostro”.    Prof. Leonardi, mi ripeto, Lei è Ord…
ABSTRACT

LETTERA APERTA AL PROF. GIORGIO ALLEVA, PRESIDENTE ISTAT:
                                        COMUNICAZIONE SBAGLIATA CON L’EUROPA
   L’Autore invia una lettera aperta al Presidente dell’Istat, in relazione al suo recente incarico, disposto dalla Legge di Bilancio 2018 del 27.12.2017 n. 295, a presiedere due Commissioni tecniche, che saranno istituite con successivo DPCM, aventi il compito di studiare, rispettivamente, la prima: “ La gravosità delle occupazioni, anche in relazione all’età anagrafica e alle condizioni dei lavoratori”, la seconda: “La classificazione e comparazione, a livello comunitario e internazionale della spesa pubblica nazionale per finalità previdenziali e assistenziali”.
   - Riguardo ai compiti della prima Commissione, è necessario premettere che la regola matematica-attuariale del calcolo contributivo della pensione è: “Statisticamente più si vive, meno si ha di pensione; meno si vive, più alta sarà pensione”. …

LETTERA APERTA AL PROF. GIORGIO ALLEGRA, PRESIDENTE DELL'ISTAT: COMUNICAZIONE SBAGLIATA CON L'EUROPA

Mi presento: sono Lucio Casalino, ex dirigente dell’Inps, in pensione, prof. a c. dell’ Università di Napoli Federico II e Consigliere nazionale della Confederazione sindacale CISAL. Sono titolare del blog in rete, il cui sito è: www.fakeinps.it    Attraverso questa pagina web, desidero inviarle una lettera aperta, in relazione al suo recente incarico, disposto dalla Legge di Bilancio, anno 2018, del 27.12.2017 n. 295, a presiedere due importanti Commissioni tecniche, che saranno istituite con successivo DPCM, aventi il compito di studiare, rispettivamente, la prima:La gravosità delle occupazioni, anche in relazione all’età anagrafica e alle condizioni soggettive dei lavoratori”;la seconda: “La classificazione e comparazione, a livello comunitario e internazionale della spesa pubblica nazionale per finalità previdenziali e assistenziali”.    - Riguardo ai compiti della prima Commissione, è necessario premettere che il criterio cardine su cui si basa il calcolo contributivo della pensi…